Radio Notte Stereo web

....la tua radio...

Redazione Sport 

Di Cesare VENTRE 

Schiera il tanto atteso 1-4-3-2-1 Mister Braglia. Tra i pali Forte, i quattro in difesa: Ciancio, Silvestri, Sbraga e Mignanelli. A centrocampo Mastalli, Bove e D'Angelo e in attacco alle spalle di Plescia Kanoute e Carriero. Cudini ha risposto con il suo 1-4-3-3 che ha visto tra i pali: Raccichini, la linea difensiva composta da: Fabriani, Menna, Dalmazzi e Vanzan, sulla linea mediana: Bonta' Giunta e Candellori e in attacco: Liguori, Rossetti e Emmarusso. Buon primo tempo dei lupi spinti in modo particolare da Kanoute che ha per giunta anche fatto tremare la traversa. Alla ripresa delle ostilita', esce Bove ed entra Scognamiglio, cambio anche del sistema di gioco dei biancoverdi che sono schierati con un 1-4-3-2-1, rimane con lo stesso sistema di gioco Mister Cudini. Passano i minuti e ancora il legno salva la rete dei molisani con un doppio palo in 30 secondi. Al minuto 57 Braglia mischia ancora le carte e mette in campo De Francesco che va a rilevare Mastalli e dentro anche Tito che va a rilevare Mignanelli. Risponde Cudini tirando fuori Emmarusso e Giunta e inserendo rispettivamente Di Francesco e Tenkorang. I lupi giocano ma il nuovo entrato Di Francesco al minuto 69 la mette alle spalle di Forte e Braglia passa all'1-4-3-3 doppio cambio esce Scognamiglio ed entra Gagliano, esce Plescia ed entra Micovschi Al minuto 79 rigore per i lupi, va sul dischetto D'Angelo e la mette dentro. Ancora doppio cambio per Cudini, fuori Liguori e Rossetti e dentro rispettivamente: Vitali e Parigi al minuto 75. Ancora lupi all'arrembaggio ma in attacco nessun uomo di peso a concretizzare la costruzione della manovra. Allo scadere del tempo 5 i minuti di recupero con l'Avellino padrone del campo ma Campobasso che se puo' controbatte con Parigi e Vitali cerca di rendersi pericoloso e Vitali guadagna secondi preziosi tra i fischi del pubblico. Termina 1-1 i lupi non riescono a piegare i molisani.